Comunità

Dall’1 al 5 luglio al via SàFF, in occasione della consueta festa di quartiere, Benvenuti al Rione Sanità.

La città si prepara ad accogliere un film festival dal respiro internazionale dedicato al tema della comunità e alla diffusione di opere audiovisive che narrano tematiche di rilievo sociale, rigenerazione, sviluppo e promozione culturale.

Dall’1 al 5 luglio 2024, nel Rione Sanità, si terrà la prima edizione di SàFF – Sanità Film Festival, promosso e finanziato dal Comune di Napoli nell’ambito del progetto Cohousing Cinema Napoli e organizzato da Fondazione di Comunità San Gennaro EF e Apogeo ETS, con il patrocinio della Regione Campania.

5 giornate di proiezioni ed eventi completamente gratuiti, con prenotazione obbligatoria sulla piattaforma Eventbrite https://shorturl.at/YBUKT, che si animeranno durante la tradizionale festa patronale del Monacone e in occasione del cartellone Benvenuti al RioneSanità e della rassegna estiva rEstate in Terza promossa dalla Terza Municipalità del Comune di Napoli.

“Dopo teatro, danza, musica e arte contemporanea, con SàFF – Sanità Film Festival prende il via il programma realizzato grazie al primo bando pubblico per il cinema e l’audiovisivo del Comune di Napoli. Saranno 14 i progetti – festival, rassegne, arene cinematografiche e iniziative per le scuole – che nei prossimi mesi prenderanno vita in città grazie al sostegno dell’Amministrazione: un cartellone straordinario nato in risposta agli indirizzi tracciati dal Comune e reso unico dalla creatività e dalle competenze del territorio, a cui la regia istituzionale garantisce stabilità, struttura e pervasività” afferma Sergio Locoratolo, coordinatore delle politiche culturali del Comune di Napoli.

L’ampio programma spazia dai concorsi alle proiezioni, dal networking alla formazione, dalla presentazione di libri a social tour, da live music a performance artistiche. La direzione artistica è di Andrea De Rosa, Vincenzo Pirozzi e Yulan Morra, l’identità visiva è a cura dell’artista e regista Francesco Filippini, lo sviluppo grafico di Andrea Passalacqua.

L’evento darà anche il via ai festeggiamenti dei 10 anni della Fondazione di Comunità San Gennaro con un dialogo sulle comunità che sarà aperto dal Presidente della Fondazione, Pasquale Calemme: “In concomitanza con la nona edizione di Benvenuti al Rione Sanità accadono due cose importanti: l’inaugurazione, grazie al Comune di Napoli, del primo Festival di Cinema del Rione Sanità a carattere internazionale, all’interno del quale è protagonista ancora una volta la Comunità, e i festeggiamenti dei primi dieci anni della Fondazione di Comunità San Gennaro. Entrambe le cose rappresentano per noi un punto di arrivo e di partenza, per renderci conto di quello che è stato fatto finora ma per progettare insieme quello che ancora si potrà e si dovrà fare, con sempre più passione e determinazione”. Le celebrazioni proseguiranno poi nei mesi di ottobre e dicembre.

Le diverse iniziative del Festival si svolgeranno ogni giorno, a partire dalle 15, in luoghi simbolo del quartiere, restituiti alla comunità grazie alle diverse sinergie territoriali di cui la Fondazione di Comunità San Gennaro fa parte: nella Chiesa di Santa Maria Maddalena ai Cristallini, da poco restaurata dagli artisti Mono Gonzales e Tono Cruz, e nell’ attiguo complesso dell’ex Mendicicomio in via dei Cristallini.

Grazie alla collaborazione con Audiovisual Napoli Hub – progetto promosso da Altra Napoli EF e Apogeo ETS in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II e sostenuto anche da Fondazione CON IL SUD-sono in programma delle Masterclass tenute dai più grandi player dell’industria cinematografica e audiovisiva mondiale partner del progetto, come Prime Video, Netflix, Sky, Accademia Teatro alla Scala, Cinecittà. Il Festival sarà dunque anche un’occasione di Social Networking, accessibile solo con accredito, per scoprire nuovi talenti, condividere idee e creare nuove opportunità.

Il Festival ha indetto un Concorso Nazionale che ha raccolto oltre 240 opere originali in 4 categorie, Cortometraggi, Documentari, Animazione, Videoclip e che saranno valutate da una giuria eccezionale presieduta dal giornalista e storico del cinema Valerio Caprara, affiancato da Viktoria Wasilewski, Head of Content di Prime Video Italia, Marco Spagnoli, Deputy Director, Head of Doc & Factual del MIA Market, Martino Benvenuti, General Manager & Executive Producer di Think|Cattleya e Antonio Viespoli, Marketing Manager di Cinecittà. Durante il Festival, ciascuna delle 4 categorie vedrà la premiazione di 3 opere in Concorso.

SàFF vanta inoltre la partecipazione di Giffoni Innovation Hub e Casa Surace e delle prestigiose partnership con COMICON, Think|Cattleya e Osservatorio Giovani dell’Università Federico II, che saranno protagoniste di talk e premiazioni speciali.

“SàFF è un festival di comunità, nato dal territorio e per il territorio, che valorizza la cultura del cinema e dell’audiovisivo in tutte le sue declinazioni: producendo un’offerta culturale di alto profilo, operando per sostenere i talenti emergenti, coinvolgendo player dell’industria cinematografica di rilievo nazionale e internazionale, dando spazio a generi e produzioni diverse, dal corto all’animazione, dal documentario al videoclip” aggiunge Ferdinando Tozzi, delegato del Sindaco di Napoli per l’industria musicale e l’audiovisivo. “In coerenza con gli obiettivi del progetto Cohousing Cinema Napoli, il festival proporrà occasioni di formazione e masterclass, in un’ottica di crescita e sviluppo continuo del tessuto culturale della città”.

Il pubblico può prenotare gratuitamente e assistere sia alle proiezioni delle opere in Concorso, sia a quelle della categoria Fuori Concorso: Mixed by Erry di Sydney Sibilia (1 luglio), Mimì il principe delle tenebre di Brando De Sica(3 luglio), La casa di Ninetta di Lina Sastri (4 luglio), Jago Into the White di Luigi Pingitore (5 luglio). Tutte le mattine, invece, si può assistere alle proiezioni dei film prodotti da Fondazione CON IL SUD e Apulia Film Commission attraverso il Social film Production Con il Sud, il bando che fa incontrare le imprese cinematografiche italiane con le organizzazioni non profit meridionali per raccontare il Sud Italia attraverso i suoi fenomeni sociali. I 18 film realizzati grazie all’iniziativa sono disponibili anche su Prime Video.

La mattina del 2 luglio si terrà, invece, il talk Il cinema è comunità, un momento di confronto tra istituzioni, esponenti del mondo accademico, enti, fondazioni e case di produzione, aperto al pubblico e alla stampa, su tematiche inerenti all’industria culturale e creativa e all’indotto che questa genera sui territori.

SàFF – Sanità Film Festival è realizzato in collaborazione con Gabbianella Club e supportato da Red Bull e Kbirr.

Per maggiori info consulta il sito www.sàff.it

Per prenotare gratuitamente: https://shorturl.at/YBUKT